SAM PUNZINA

Sam Punzina inaugura un linguaggio innovativo nell’arte, reinventa temi e motivi con stile unitario, per esprimere e rivitalizzare diversi aspetti del reale.
Sam, un’artista che reinterpreta la realtà e con altissima maestria, tesse tele sull’umano, attraverso fluttuanti figure che prendono forma dalle innumerevoli bolle.
Ogni sua opera vive di vita propria e si completa nelle altre, si presta ad innumerevoli interpretazioni che travalicano le intenzioni dell’autrice stessa ed accentuano il pathos, la suspance, il coinvolgimento dello spettatore che tende, inevitabilmente, ad afferrare quell’unico presente espresso in un racconto particolare che parla all’universale.
Di fronte all’intrigo non sempre decifrabile dell’esistenza, Sam sconfigge quel silenzio che spesso lascia spazio al nulla, con la forza delle sue bolle poliformi che come sculture , emergono dalle tele per catturare l’animo di chi guarda.
Attraverso i suoi personaggi metaforici, Sam Punzina ci guida in un mondo fantastico, ci conduce per mano nella fiaba, nel sogno e tenta di scuotere le tradizionali modalità del nostro pensiero per aprirlo a nuove verità in grado di restituire molteplicità al reale.
La nota quasi diaristica di tutta la collezione, nella dualità tra realtà ed immaginazione, in una sfida tra deviazioni virtuali e reali, rende ogni opera, la vetta emergente di una riflessione che investe l’essere nel mondo e la coscienza di esserci .
L’intera opera, articolando il compreso e l’incompreso, diviene autentica riproduzione del nostro labirinto interiore per perdersi nei suoi mendri, alla ricerca di equilibrio e conciliazione.
Così, colori intensi, acidi e puri, creano lo sfondo a figure, fiori, bolle poliformi, ninfe, in una dimensione fiabesca ,in cui regna un caos che affascina ed inquieta e lo spettatore spesso si ritrova immerso in un tempo senza tempo, in un presente coniugato al futuro o forse…….in un futuro che vuol raccontare millenni di storia passata, accentuando il divenire attraverso la formula delle bolle cangianti.
Fiori e foglie che sembrano emergere dal fondo marino e bolle che prendono forma per regalarci ora un sorriso, ora…una sorta di velata nostalgia , una sottile malinconia,…che ci invitano ad una sfida continua… per svelarci il segreto di Sam,l’artista che gioca con il colore, che sorride e si diverte delle forme che inventa, l’artista che conserva nel cuore ,l’incanto e la purezza della giovane età…..
Sono opere d’arte, i lavori di Sam Punzina. Sam nei suoi “Sogni in Apnea” da sfogo alla sua incontenibile creatività,riuscendo a trasformarli anche in splendidi monili di rara bellezza.

Il biomorfismo è una prerogativa del lavoro di Sam Punzina, artista capace di evocare la magia delle fiabe attraverso paesaggi di colori melliflui, in cui le immagini di animali, piante, insetti e funghi sono ottenute attraverso una sorta di denso driipping di smalti.
Il risultato sono tele cosparse di forme sinuose e arrotondate, morbide come smash mellows e lucide come gelatine, dove la figura si sfalda, fino quasi a perdersi in un polimorfismo assai prossimo all’astrazione, ma animato da uno spirito appassionato e vitale.
Punzina non solo reintegra nella pratica pittorica il valore del gesto automatico, rileggendo l’informale sotto il segno di un rinnovato spontaneismo, ma si ricava anche un originale spazio d’azione in quella dimensione pop che sta al confine tra figurazione e de figurazione, che promette di essere il crocevia delle prossime sperimentazioni artistiche.

Attraverso le opere di Sam Punzina, lo spettatore viene immediatamente catapultato all’interno di una dimensione onirica, stravagante, ma allo stesso tempo familiare e rassicurante. Totalmente assorbito da cieli rosa lavanda, verde smeraldo o blu fiordaliso, la curiosità dell’osservatore viene solleticata dai più svariati stimoli sensoriali. Colore e calore si fondono negli smalti di Sam per dar luce ad un universo energetico e vitalistico, nel quale si scorgono casette, dolci e fiori. In questi spazi gioiosi e accoglienti, anche gli elementi più pericolosi, sia animali (lupi, meduse, api) sia vegetali (come i velenosissimi funghi Amanita muscaria), sia simbolici (teschi) rientrano all’interno della poetica dell’artista votata alla spensieratezza, alla dolcezza e alla joie de vivre.

Samantha Punzina nasce ad Enna nel 1980. Vive e lavora tra Milano ed Enna.

MOSTRE PERSONALI

2015
MOUNGA, Basilica di Sant’Ambrogio, Antico Oratorio della Passione, con galleria Federica Ghizzoni, Milano
STRATI D’ANIMO, Dell’Osso ArtGallery, Matera a cura di D.Dell’Osso, testo di S.Spinella

2014
UN PONTE SOSPESO SU MERAVIGLIE DI CARTONE #2, Piziarte Home Gallery, Tortoreto Lido (TE) a cura di M.e P.Cucinella, testo di F.Scotti

2013
UN PONTE SOSPESO SU MERAVIGLIE DI CARTONE, a cura di M. e P. Cucinella, Piziarte Home Gallery, Tortoreto Lido (TE)
SAM PUNZINA, Talent store Lovli, a cura di Ellis Palmi
PERDIFIATO, galleria Federica Ghizzoni, Milano
JUST LIKE HONEY, corto animato_Directors Lounge 9#_festival for contemporary media and film Berlino

2011
NOCTURNA FABULA, con Shanti Ranchetti, a cura di R.  Farinotti, galleria Federica Ghizzoni, Milano
A SUD DI NESSUN NORD, galleria Piziarte, Teramo

2010
SOGNI IN APNEA, galleria Piziarte, Teramo

2006
SAM PUNZINA, galleria Piziarte, Teramo

2005
ESPLOSIONE ABRASIVA, CCp Agricantus, Palermo

MOSTRE COLLETTIVE

2015
THE GIFT, Spazio Kappa, a cura di Katia Licari, testo di Tiziana Pantaleo Sciacca (AG)
THE NATURE OF THE ART, Opificio Zappa, Erba – MUVI Museo Vitaloni, Milano
LE FIL ROUGE, a cura di Viviana Cazzato, Specchia (LE)
CARTE D’ARTE, spazio MariArte, a cura della Galleria Piziarte, Bitonto (BA)

2014
POP GIFTS COLLECTION, a cura di Rebecca Wilson, Saatchi Art’s homepage
HeART 4 Kids, a cura di F.Barbi Marinetti, con Galleria Federica Ghizzoni, Margutta Art Gallery, Roma
A POP EXPLOSION, a cura di L.Grasso- Amstel Art gallery,  Londra
DOMINA 23, Palazzo Ziino, Palermo
NOW, LO SGUARDO POW SUL CONTEMPORANEO – Pow Gallery di A.Icardi, Torino
SOGNI PASSIONI E…, a cura di Piziarte, Azienda agricola Antonio e Elio Monti, (TE)
INSIDE CONTEMPORANEA, a cura di F. Creta, Arcos, Museo arte contemporanea del Sannio, Benevento

2013
UN ESTATE AL MARE, a cura di M. Cucinella e P. A. Cucinella, Piziarte, (TE)
ASTA IL VOLO, a cura di R. Farinotti, Palazzo Isimbardi, Milano
NU-SHU, a cura di V. Pardini, galleria Europa, Camaiore (LU)
DR.JEKPOP & MR.HIDE THE DARK SIDE OF THE POP ART, Amstel art gallery, Londra
IN UN FAZZOLETTO, Piscinacomunale, Milano
ARTE IN SARPI, progetto d’arte in via Paolo Sarpi Milano, a cura di R. Farinotti e SarpiDoc
IN UN FAZZOLETTO, Piscinacomunale Spaziodarteincopisteria, Milano

2012
007, NEW BOOND STREET, a cura di R. Farinotti, galleria Federica Ghizzoni, Milano
FEVER, progetto SUPERSTARS, a cura di Martina Di Trapani, Magnifica Preda “The vintage way”, Torino
OZ 4 ART “dalla favola all’arte”, a cura di B52Communications, Casa Oz, Torino
CHI CAVALCA LA TIGRE NON PUO’ PIU’ SCENDERE, Complesso Monumentale Tommaso Fazello, Sciacca (AG)
STAY FOLLISH!, a cura di A. Mazzanti e A. Icardi e  con Dorothy Circus Gallery di Roma, Museo Casa del Conte Verde, Rivoli
AEMILIA ARTquake, Spazio dei Chiostri di San Domenico, Reggio Emilia
ARTPUB CRAWL 2, a cura di Lilian Russo, Milano
EMOTIONART, Biennale internazionale artistico culturale a cura di A.  Icardi e G. Cassini, Castello di Montaldo. Torino
PULSIONI ROSA-Amazzoni dell’arte contemporanea, Tagart Shop Gallery, Reggio Calabria
NON ROMPETE LE SCATOLE, a cura di B-Art contemporary, Piscinacomunale e Fake Gallery, Villa Arconati, Castellazzo
KUNSTART, con Pow gallery di Torino, Bolzano
LET ME BE YOUR VALENTINE…WANT YOU BE MY VALENTINE?, a cura di A. Icardi, Pow gallery, Torino
A.A.F, con Pow gallery di Torino, Superstudiopiù, Milano

2011
ARTE A SUD, a cura di S. Ferrari e F. Londino, Unione dei Comuni del versante Ionico, Regione Calabria
BEFORE CHRISTMAS, Artcore Contemporarygallery, Bari
I LOW ART,  II edition, Artcore Contemporarygallery, Bari
DOVE SONO LE MONTAGNE?, a cura di M. Defrancesco, UFOFABRIK contemporary art gallery, Moena, (TN)
EQUIPE SHOW 2011 “LA SCATOLA DEI GIOCHI”, a cura di M. Defrancesco, UFOFABRIK contemporary art gallery, (TN)
SMALL_SOLDIERS_ PROJECT_ 2011, Teatro Espace, Torino
TRACCE, Spazio Bellezza Orsini, Bologna
ART FACTORY  con  UFOFABRIK contemporary art gallery, Le Ciminiere, Catania
NEOPOPULART, a cura di E. Di Mauro e A. Icardi, Spazio Sansovino, Torino
CONFINAMENTI STRALUNANTI, a cura di M. Defrancesco, UFOFABRIK contemporary art gallery, Moena (TN)
A.A.F., con galleria Federica Ghizzoni, SuperstudioPiù, Milano
ARCHIVIARTI 2011, a cura di F. Sette, Fabbrica Borroni, Milano

2010
MESSAGE OUT A BOTTLE 2, a cura di I. Quaroni e Amstel, galleria Spazioinmostra, Milano
AMBIGUOS PAINTING, a cura di I. Quaroni, galleria Spazioinmostra, Milano
TOYS & CANVANS, galleria Piziarte, Teramo
KINDERGARTEN, a cura di I. Quaroni, L’immagine Art Gallery, Milano

2009
STRAORDINARIA FOLLIA, galleria Piziarte, Teramo
SUMMERTIME, galleria Piziarte, Teramo
SGUARDO SUL MONDO, Laboratorio Renna, Enna
LIBRIDINE, a cura di C. Horat, Archivio Storico Comunale, Palermo

2008
IL BALLO DELLE DEBUTTANTI, a cura di M. Cingolani, Spazio Cannatella, Palermo
PREMIO CELESTE, finalista con l’opera “Incantevole Esodo”, a cura di I. Quaroni, Fabbrica Borroni, Milano
COLLETTIVA, galleria F.G., Isola di Favignana

2007
LIBRI LIBERI, libri d’artista, Complesso Monumentale San Pietro, Marsala (TP)
URBAN BEACH, a cura di M. Airò, Accademia di Belle Arti, Palermo
NESSUN CONTATTO, galleria Piziarte, Teramo
COLLETTIVA, teatro Politeama, Palermo
PREMIO CELESTE, pubblicazione su catalogo con l’opera “Skull Mania”

2006
PERCORSI PARALLELI, Museo delle Arti Decorative, Gibellina

2005
SALVA CON NOME, a cura di S. Scalia, Castello di Carini, Palermo

2004
SENZA FRENI, a cura della No Production, galleria Antonio Colombo, Milano
SENZA FRENI, Il Box dell’Arte, Orta San Giulio, Novara

Menu